“Quale modello psicodinamico per ricostruire l’origine dell’identità?”

Quale modello psicodinamico dovrebbe essere il punto di riferimento per discutere l’ontogenesi della personalità individuale? In questo commento verrà preso in esame uno degli assunti impliciti dello scritto di Barbieri: il fatto che le teorie di autori molto diversi come Bion, Mahler, Lacan e Stern possano essere utilizzate come elementi di una proposta univoca riguardo allo sviluppo psicologico. In effetti, molti degli autori citati da Barbieri hanno avanzato proposte di modelli assai diversi a proposito della nascita psicologica del bambino e della sua relazione con l’oggetto, termine che in psicoanalisi significa in generale “l’altro significativo”. Verranno inoltre menzionati alcuni contributi recenti dell’Infant Research.

https://www.rifp.it/ojs/index.php/rifp/article/view/rifp.2015.0036