“L’esperienza emotiva tra causalità e motivazione: fenomenologia e neuroscienze sulla capacità di riflessione umana” Davide Perrotta

Riassunto Applicando il metodo fenomenologico e ricostruendo alcune tematiche della ricerca neuro- scientifica, verranno nel testo discriminate le strutture trascendentali dell’esperienza, attraverso le quali il mondo circostante acquisisce significato, e le computazioni inconsce indagate nel dominio psico- fisiologico. L’emozionalità umana coinvolge meccanismi neurali-istintivi che precedono l’attività coscien- te, ed essi possono essere esclusivamente investigati ricorrendo a metodi causali-quantitativi. La motiva- zione, che può essere descritta attraverso il metodo fenomenologico, esprime una forma di causalità più complessa, che ci consente di riflettere sulla nostra emozionalità all’interno del flusso temporale della co- scienza. La distinzione tra emozione e sentimento offre un importante indizio per comprendere la dimen- sione causale della prima rispetto alle caratteristiche motivazionali della seconda: in questo modo, potre- mo meglio approfondire il ruolo del sentimento in fenomenologia, coinvolgendo esso processi temporali- costitutivi.

PAROLE CHIAVE: Fenomenologia; Neuroscienza; Causalità; Emozione; Motivazione

Fonte: Rivista italiana di filosofia e psicologia

Link:

https://www.rifp.it/ojs/index.php/rifp/article/download/rifp.2019.0021/960