“What is life?” Eric. R. Kandel (video)

 

Kandelkä´ndl⟩, Eric. – Neurobiologo statunitense di origine austriaca (n. Vienna1929). Ha compiuto rilevanti studi sui meccanismi molecolari e cellulari dell’apprendimento e della memoria; in particolare ha utilizzato un animale modello, la lumaca di mare Aplysia, per mettere in evidenza due forme di memoria, di breve e di lunga durata. Per queste ricerche nel 2000 è stato insignito, insieme a A. Carlsson e P. Greengard, del premio Nobel per la medicina o fisiologia.

VITASi è laureato in medicina presso la New York University nel 1956; ha lavorato come psichiatra presso la Harvard medical school di Boston (1960-65); è stato associate professor di fisiologia e psichiatria presso la New York medical school (1965-74). Dal 1974 è prof. di biochimica e biofisica alla Columbia University di New York, dove ha fondato e diretto (197483) il Center for neurobiology and behavior. Dal 1984 ha lavorato al Howard Hughes medical research institute della Columbia University. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il premio Wolf per la biologia e la medicina (1999). I contributi scientifici per i quali nel 2000 è stato insignito, insieme con A. Carlsson e P. Greengard, del premio Nobel per la medicina o la fisiologia riguardano i meccanismi molecolari e cellulari dell’apprendimento e della memoria. Con i suoi studi, K. ha potuto dimostrare che la base fondamentale della memoria risiede in una modificazione plastica, a breve o a lungo termine, delle sinapsi; ha inoltre dimostrato che quanto descritto in Aplysia (la lumaca di mare su cui aveva concentrato i suoi esperimenti) si verifica anche nei Mammiferi e ha correlato le modificazioni biochimiche che intervengono durante l’esercizio della memoria con quelle elettrofisiologiche, in partic. con il fenomeno del potenziamento a lungo termine (LTP, sigla di long term potentiation).

OPEREOltre che di una vasta produzione di articoli apparsi su numerose riviste scientifiche, K. è autore di Principles of neural science (in collab. con J.H. Schwartz e T.M. Jessell, 1981), del testo autobiografico In search of memory. The emergence of a new science of mind (2006) e dei saggi The age of insight. The quest to understand the unconscious in art, mind, and brain, from Vienna 1900 to the present (2012; trad. it. 2012) e Reductionism in art and brain science. Bridging the two cultures (2017; trad. it. Arte e neuroscienze. Le due culture a confronto, 2017).

Link al video:

What is life?